Birra

db1aab6c2ef4310c0a798586def1a5ce.jpgDa che mondo è mondo, l’uomo ha trovato mille vie di fuga per fuggire dalla triste realtà. Attraverso le droghe come l’oppio, oppure tramite l’oblio del vino, oppure con entrambe simultaneamente. Anche il sonno produce quella necessaria e ristoratrice dimenticanza che è propria del dormire. Viviamo, esistiamo, ma per qualche ragione la vita ci rammenta le fatiche, le tristezze di qualcosa che manca, la malinconia di chi non c’è più, o il romantico pensiero di chi ancora non c’è. Quando mi sento demoralizzato, l’unico pensiero che riesce a rinvigorirmi è l’immensità del cosmo. L’idea cioè, che le menti più brillanti del nostro intero pianeta, non siano ancora arrivati a capire di cosa sia composto il novanta percento della massa che costituisce l’universo. E allora fantastico che potremmo essere semplicemente immersi in un gigantesco oceano alcolico e questa cosa mi fà sbarellare di gusto.
Birraultima modifica: 2008-06-11T11:35:00+00:00da agrauwin
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Umorismo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Birra

Lascia un commento